Beauty dish fai da te

Il beauty dish è un modificatore di luce adottato da molti fotografi professionisti per creare luce forte ma diffusa utilizzando un flash. Ne esistono diversi modelli, costruiti per lavorare con flash da studio ma anche con flash portatili.

La forza dei modificatori di luce come il beauty dish sta nella possibilità di allestire un set fotografico professionale completo davvero ovunque, anche dove la corrente elettrica non arriva!
che cos'è il beauty dish

Occorrente:

  • una padella, o meglio “wok” ikea (5,99 euro)
  • piattino per candela ikea (2,99 euro)
  • bomboletta spray di vernice bianca
  • 4 viti lunghe
  • 8 dadini
  • un trapano (meglio se a colonna)
  • un flessibile o seghetto alternativo
  • un trapano dremel (o quantomeno un seghetto da metallo e una lima)
  • (L’unico piccolo “cheat” che suggerisco è quello di comprare un attacco per flash commerciale con “speedring”, ovvero il braccetto con anello che servirà ad attaccare il flash alla padella: si possono trovare online per meno di 20 euro.)

Difficoltà: difficile

Come si fa:

  1. Sul fondo della padella ricavate una finestra della forma della “bocca” del flash
  2. Forate la padella per predisporre il fissaggio dello speedring (io ho utilizzato 4 viti)
  3. Carteggiate la superficie interna della padella al fine di renderla più aggrappante per la vernice bianca spray
  4. Eliminate la polvere con uno straccio intriso d’alcool
  5. Verniciate la padella e lasciate asciugare
  6. Nel frattempo forate il piattino in acciaio, prestando attenzione ad eseguire i fori in corrispondenza di quelli applicati sulla padella poco prima
  7. Fissate il piattino con padella e speedring tramite i dadini
  8. Fissate il flash
  9. Eseguite delle prove scattando verso un muro bianco, allontanando o avvicinando il piattino al fondo della padella fino ad ottenere un fascio luminoso omogeneo con un’intensità morbidamente più elevata verso il centro

beauty_dish_DIY_fai_da_te effetto_luce_beauty_dish

Fonte: Momenti DIY: Wok e cannucce, parte II (Il link purtroppo non esiste più)